Confiscati beni per un milione ad imprenditore

Calabria, Mercoledì 14 Marzo 2018 - 11:56 di Redazione

Beni mobili e immobili per oltre un milione di euro sono stati sequestrati e confiscati dalla Guardia di finanza del Gruppo di Lamezia Terme a Michele Rutigliano, di 61, considerato evasore fiscale "socialmente pericoloso".    Il provvedimento, disposto dal tribunale di Catanzaro su richiesta della Procura lametina, rappresenta l'esito di accertamenti patrimoniali e reddituali che sono riusciti a dimostrare che i beni confiscati hanno un valore economico del tutto sproporzionato ed ingiustificato rispetto ai redditi dichiarati nel tempo dall'imprenditore. Le indagini hanno portato alla luce un patrimonio rivelatosi di origine illecita o ingiustificata per una sproporzione accertata di oltre 2.300.000 euro. E' emerso, infatti, che l'imprenditore si è avvalso di tre familiari prestanome. A Rutigliano, che non risulta attualmente disporre di altri beni in grado di soddisfare pienamente la cautela reale disposta, sono stati confiscati terreni, fabbricati, quote societarie e veicoli.

Ansa



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code